TUTTO CADE (PARTE1)

Artist: Gaia Riva
Label: Sun Music
Release Date: 2011
Genre: Pop
Available Now On:
Tracks
1. MEGAFONO CHE (PREVIEW)
2. 20 RAGIONI (PER STARE CON ME) (PREVIEW)
3. SILENZIO (PREVIEW)
4. PAPA' (PREVIEW)
5. BIANCO E NERO
6. EGO (PREVIEW)
7. TUTTO CADE (PREVIEW)
Available lyrics

MEGAFONO CHE (PREVIEW)

IL MEGAFONO L’HANNO GIÀ USATO IN TANTI MA SPESSO COME EFFETTO SPECIALE IO IL MEGAFONO INVECE ADESSO LO USERÒ PER SOTTOLINEARE QUELLO CHE NON MI BASTA GRIDARE URLARE O ANCHE SOLO DIRE LE COSE CHE UN MEGAFONO AIUTERÀ DI CERTO A FAR CAPIRE MEGAFONO CHE IN OGNI SITUAZIONE C’È SEMPRE QUEL CAVILLO CHE FA PERDERE AL VOLO L’OCCASIONE MEGAFONO CHE L’UOMO COL CAPPELLO GUIDERÀ ANCHE MALE MA INTANTO TIENE CALDO IL CERVELLO MEGAFONO CHE LA MIA IPOCONDRIA È SUBDOLA E SINTOMATICA PEGGIO DI UNA VERA MALATTIA MEGAFONO CHE LA FIGLIA DEL CAPO NON È CHE HA PRIVILEGI È CHE HA TUTTO RINFACCIATO IL MEGAFONO L’HANNO GIÀ USATO IN TANTI MA SPESSO PER COPRIRSI QUANTO BASTA LA FACCIA IO IL MEGAFONO INVECE ADESSO LO USERÒ COME SE FOSSE LA MIA BOCCA PER COPRIRE ENORMI DISTANZE E PER FARMI SENTIRE DA CHI SOLTANTO SE PARLO FORTE SEMBRA FERMARSI AD ASCOLTARE MEGAFONO CHE IN OGNI RELAZIONE C’È SEMPRE UN LATO BUIO CHE PUÒ INNESCARNE LA DISTRUZIONE MEGAFONO CHE SE LA GALLINA INVECCHIA FARÀ ANCHE BRODO MA INTANTO NESSUN GALLO LA TOCCA MEGAFONO CHE TU CHE SEI SPOSATO DA ORE TI CHIEDERAI TRA ANNI DOV’È L’AMORE MEGAFONO CHE DIETRO AD OGNI FURBO C’È UN INGENUO CHE HA COMMESSO UN ERRORE MEGAFONO CHE OGNI DOTTORE PER ME È UN POTENZIALE MARITO INSTAUREREI CON LUI UN RAPPORTO CURANTE ASSISTITO MEGAFONO CHE SONO LA PERSONA PIÙ COMPLICATA DELLA TERRA CONDANNATA PER NATURA A VIVERE IN GUERRA POTESSI PER UNA VOLTA ESSERE SCEMA SPEGNEREI IL MEGAFONO E ANDREI A CENA

20 RAGIONI (PER STARE CON ME) (PREVIEW)

20 RAGIONI PER STARE CON ME (1) I FONDI DEL CAFFÈ CHE LEGGERÒ PER TE (2) I MIEI MILLE RACCONTI SE NON DORMIRAI ALLE TRE DI UNA NOTTE SENZA LUNA IN CUI POESIA NESSUNA E (3) LE MIE BELLE MANI SU DI UNA TOVAGLIA SCURA (4) IL MIO SORRISO APERTO E BIANCO SCHIUSO COME UN FIORE CURVO SOPRA OGNI TUO RAFFREDDORE (5) GLI OCCHI (6) LA BOCCA (7) LA GOCCIA CHE FA TRABOCCARE IL VASO E CHE LO GIURO OGNI VOLTA TI LASCERÀ STESO 20 RAGIONI PER STARE CON ME (8) IL MIO CERVELLO TUTTO TUTTO A TUA DISPOSIZIONE ED (9) IL MIO CORPO CHE LO SEGUIRÀ CON ATTENZIONE (10) ARANCIA (11) MORA (12) POLLINE (13) VANIGLIA E (14) ROSA BIANCA: L’ODORE CHE HA LA MIA PELLE QUANDO SONO STANCA (15) SAPERE CHE NON SEMPRE TI POTRÒ DARE RAGIONE (16) TROVARE INSIEME A ME IL BELLO DENTRO UN’OSSESSIONE POI ANCORA (17) LA MIA VOCE LA MIA VOCE LA-MIA-VOCE PRECEDERÀ I TUOI PASSI COME FOSSE LUCE (18) LA LINEA DELLA VITA CHE ALLUNGHERÒ PER TE FACENDO UNA MAGIA A CUI CREDEREMO IN TRE IO TU E QUELLO CHE CI UNISCE E CHE NON SI CONSUMA MAI COME PER LE BAMBOLE (19) LA FORZA E (20) IL SENSO DELL’ORIENTAMENTO CON CUI TI PORTERÒ LONTANO 20 RAGIONI PER STARE CON ME

SILENZIO (PREVIEW)

NON MI ILLUDO NON TI HO SPEZZATO IL CUORE NON TI ILLUDERE NON MI HAI SPEZZATO IL CUORE OGNI TANTO CI RIPENSO E ANCORA CI PENSO A QUANDO MILLE CHILOMETRI ERANO UN SOFFIO E DUE METRI UN ABISSO A QUANDO ANCHE UN TEMPORALE ERA DOLCE COME MIELE SCESO IN GOCCE PER FARMI CALMARE A QUANDO LA NOTTE ERA GIOIA E NON DOLORE E A QUANDO AD OGNI VIAGGIO MI NASCEVA UN RACCONTO DENTRO COME FOSSE UN FIGLIO NOSTRO A CUI DAVO UN NOME STRANO E BELLISSIMO NELLA MIA PANCIA EMOZIONI VIBRANTI E ACQUOSE COME ROSE SE QUESTA FOSSE UNA CANZONE INIZIEREBBE DAL FINALE CON UN VIOLENTO SILENZIO PIÙ ASSORDANTE DI QUALUNQUE MUSICA VENISSE DOPO DI QUALUNQUE MUSICA CI FOSSE DOPO DI QUALUNQUE MUSICA SCRIVESSI DOPO NON MI ILLUDO NON TI HO SPEZZATO IL CUORE NON TI ILLUDERE NON MI HAI SPEZZATO IL CUORE OGNI TANTO CI RIPENSO E ANCORA CI PENSO A QUANDO OGNI OGGETTO ERA UN POSSIBILE DONO DA FARTI COME REGALO E LA TUA FACCIA INVENTATA “GRAZIE” LA RICOMPENSA PIÙ GRANDE A QUANDO MI VEDEVO IMPERFETTA SEMPRE PERCHÉ PENSAVO A TE PERFETTAMENTE ERAVAMO LA FARFALLA E L’ELEFANTE RICORDI? PER SEMPRE DIVISI SE QUESTA FOSSE UNA CANZONE INIZIEREBBE DAL FINALE CON UN VIOLENTO SILENZIO PIÙ ASSORDANTE DI QUALUNQUE MUSICA CI FOSSE DOPO DI QUALUNQUE MUSICA SCRIVESSI DOPO DI QUALUNQUE MUSICA SCRIVESSI DOPO (SILENZIO) E AVREBBERO TUTTI GIÀ CAMBIATO STAZIONE SE FOSSE UNA CANZONE (SILENZIO) NON È QUESTO CHE VOLEVAMO? NON FARCI SENTIRE NON FARCI SENTIRE NON FARCI SENTIRE SEI CONTENTO? SIAMO STATI BRAVI DA MORIRE

PAPA' (PREVIEW)

CHIEDEVA IL BAMBINO A SUO PADRE LO GIURI DA GRANDE SARÒ COME TE? CHIEDEVA IL BAMBINO A SUO PADRE SE UN GIORNO L’AVREBBE PORTATO CON SÉ CON SÉ CON SÉ CON TE PAPÀ AI PIEDI DEL LETTO CHIEDEVA PERCHÉ SE LA LUNA STA APPESA IL FILO NON C’È AI PIEDI DEL LETTO DOMANDAVA SE LÀ SOPRA QUALCUNO PREGASSE PER TE PER TE PER TE PER TE PAPÀ YOU GO OUTSIDE IF I COULD I’D SAY “PICK ME UP” YOU GO OUTSIDE IF I COULD I’D SAY “PICK ME UP” “PICK ME UP” CHIEDEVA IL BAMBINO A SUO PADRE PERCHÉ NELL’ARCOBALENO IL ROSA NON C’È CHIEDEVA IL BAMBINO A SUO PADRE TRA I TANTI ANIMALI IL PIÙ FORTE QUAL È? QUAL È QUAL È QUAL È PAPÀ YOU GO OUTSIDE IF I COULD I’D SAY “PICK ME UP” YOU GO OUTSIDE IF I COULD I’D SAY “PICK ME UP” “PICK ME UP” LA PALLA LA TERRA LE MANI LA VOCE MAGGIO IL DESTINO IL TOPO DEI DENTI LA PACE I GIGANTI LE CARTE DA GIOCO PAPÀ PERCHÉ IL MARE È SALATO? PER FAR STARE A GALLA MAGARI? I CANI HAN LA VISTA A COLORI? MA L’UOMO NERO È SPORCO O CATTIVO DAVVERO? LA MAMMA IL MOTORE LA MORTE L’AMORE LE BOLLE CHE SCOPPIANO IN MEZZO AL SAPONE IL VENTO LA ZEBRA IL SOLE CHE ACCECA IL NEO LA CONCHIGLIA LA NAVE PIRATA PAPÀ CHE VUOL DIRE MENTIRE? COS’È QUESTO RUMORE? COS’È QUESTO RUMORE? YOU GO OUTSIDE IF I COULD I’D SAY “PICK ME UP” YOU GO OUTSIDE IF I COULD I’D SAY “PICK ME UP” “PICK ME UP” SCAPPA LA LUNA DALLA MATTINA CHE TI PORTA VIA

BIANCO E NERO

SEMPRE SOLE E PIOGGIA SEMPRE SEMPRE SCURO E CHIARO SEMPRE SEMPRE FUOCO E GHIACCIO SEMPRE SEMPRE FORTE E PIANO SEMPRE SEMPRE AGRO E DOLCE SEMPRE SEMPRE QUI E DISTANTE SEMPRE SEMPRE PIENO E VUOTO SEMPRE SEMPRE VINTO E PERSO SEMPRE CORRO [E PESTO I PIEDI] COME SE LASCIASSI VERE TRACCE SULL’ASFALTO CORRO VERSO NUOVI POSTI IN MOVIMENTO LEGGERA NONOSTANTE TUTTO PIOMBO E PIUMA IN UNA CORRO E SUI MIEI PASSI SCENDE ACQUA SCURA IN MILLE GOCCE E IN PARTE IL SOLE GIALLO BAGNA [PIOVE FITTO] CASE MURI E GATTI DI ARANCIONE COME BUIO&LUCE E DENTRO BIANCO BIANCO E NERO SEMPRE VECCHIO E GIOVANE SEMPRE SEMPRE IN VIAGGIO E STATICO SEMPRE SEMPRE SPORCO E TERSO SEMPRE SEMPRE GIÙ E PER ARIA SEMPRE SEMPRE AVUTO E DATO SEMPRE SEMPRE AFFETTO E RABBIA SEMPRE SEMPRE DRITTO E CURVO SEMPRE SEMPRE STRANO ED OVVIO SEMPRE CORRO DA MINUTI [O FORSE ORE] E TREMO FORTE COME SE IN OGNI POSTO SI ANNIDASSE UN IMPREVISTO CORRO COL TERRORE DI CADERE ED IL CORAGGIO CHE MI ASSALE E DENTRO BIANCO BIANCO E NERO

EGO (PREVIEW)

CORRO CORRO CORRO COME SE LA GENTE INTORNO FOSSE SEMPRE PIÙ VELOCE DI ME GRIDO GRIDO GRIDO GRIDO COME SE OGNI SUONO INTORNO FOSSE MOLTO PIÙ SGUAIATO DI ME EGO PARLO PARLO PARLO COME SE OGNI DISCUSSIONE CATTURASSE PIÙ ATTENZIONE DI ME GUARDO GUARDO GUARDO GUARDO COME SE OGNI OCCHIO LUNGO PERCEPISSE PIÙ DETTAGLI DI ME EGO SONO IL CENTRO UNICO DELL’UNIVERSO PUNTO DEFINITO A CUI GIRARE INTORNO PENSO PENSO PENSO COME SE OGNI PENSATORE FOSSE PIÙ LUNGIMIRANTE DI ME AMO AMO AMO COME SE OGNI AMATORE FOSSE PIÙ INNAMORATO DI ME EGO CERCO CERCO CERCO COME SE OGNI ESPLORATORE RINCORRESSE PIÙ TESORI DI ME CREO CREO CREO COME SE OGNI INVENTORE AVESSE PIÙ ISPIRAZIONE DI ME SONO IL CENTRO UNICO DELL’UNIVERSO PUNTO DEFINITO A CUI GIRARE INTORNO CENTRO FISSO E STATICO DELL’UNIVERSO PUNTO DEFINITO A CUI GIRARE INTORNO È UNA GIORNATA DI FESTA DI FUORI LA GENTE PARLA AL SOLE RIDE E SI PERDE TRA MUSICA CHIACCHIERE ED ERBA TU IN DISPARTE OSSERVI LA SCENA GUARDI DA UN PUNTO NASCOSTO VIVI DEL RIFLESSO NEGLI OCCHI DI CHI STA NEL MEZZO SONO COSE CHE UNO NON SCORDA E L’EGO CRESCE E L’EGO CRESCE SONO COSE CHE UNO NON SCORDA NON SCORDA MORDO MORDO MORO COME SE OGNI CANE INTORNO FOSSE PIÙ PERICOLOSO DI ME ODIO ODIO ODIO COME SE OGNI UOMO OFFESO AVESSE PIÙ RISENTIMENTO DI ME EGO

TUTTO CADE (PREVIEW)

CADONO A TERRA LE COSE NON DETTE TRA NOI CADONO E RESTANO FERME CADONO LE MIE SCUSE DI GHIACCIO SULL’ERBA CADONO E NON SI SCIOLGONO E IN TUTTO QUESTO CADERE TRA OTTOMILA PAROLE CHE MI POSSONO COLPIRE IN TUTTO QUESTO CADERE NON CADE MAI L’IDEA CHE HO DI TE RESTA APPESA IN ALTO A DISTANZA DI UN SALTO INAFFERRABILE INAFFERRABILE MENTRE INTORNO TUTTO CADE CADONO IN FRETTA LE TUE ASSENZE DI SEMPRE CADONO E NON SI RIEMPIONO CADONO I MIEI PENSIERI DISTRUTTI E STORTI CADONO E NON SI ALLINEANO E IN TUTTO QUESTO CADERE TRA OTTOMILA PAROLE CHE MI POSSONO COLPIRE IN TUTTO QUESTO CADERE NON CADE MAI L’IDEA CHE HO DI TE RESTA APPESA IN ALTO A DISTANZA DI UN SALTO INAFFERRABILE INAFFERRABILE MENTRE INTORNO TUTTO CADE CADONO LE TUE LETTERE APERTE ASSURDE E NON FIRMATE CADONO E NON SI SPIEGANO CADONO GLI OCCHI DI CHI CI HA OSSERVATO E ODIATO CADONO E ANCORA GUARDANO E IN TUTTO QUESTO CADERE TRA OTTOMILA PAROLE CHE MI POSSONO COLPIRE IN TUTTO QUESTO CADERE NON CADE MAI L’IDEA CHE HO DI TE RESTA APPESA IN ALTO A DISTANZA DI UN SALTO INAFFERRABILE INAFFERRABILE MENTRE INTORNO TUTTO CADE CADONO A TERRA LE COSE NON DETTE TRA NOI CADONO E RESTANO FERME CADONO LE MIE SCUSE DI GHIACCIO SULL’ERBA CADONO E NON SI SCIOLGONO
About New Album